vision
MISSION

La Mission della cooperativa è rivolta alla costruzione e sviluppo del BENE COMUNE fornendo servizi e prodotti di qualità a prezzo equo nel settore della cura del verde, della gestione e recupero dei rifiuti, dell’installazione e manutenzione degli arredi urbani e dell’agricoltura sociale creando al contempo opportunità di LAVORO, occupazione, socialità e integrazione in particolare per persone in difficoltà.
Come cooperativa sociale riteniamo sia indispensabile:
a) Mantenere il legame con il territorio di provenienza delle persone che lavorano all’interno della cooperativa, al fine di costruire percorsi lavorativi correlati a condizioni di benessere personale complessivo
b) Consolidare il rapporto di fiducia e collaborazione con i clienti ed i cittadini
c) Avere un’attenzione costante all’INNOVAZIONE promuovendo percorsi formativi mirati e ricorrenti, studiando soluzioni alternative ai problemi e adattando le attività all’evoluzione tecnologica e sociale in modo da fornire servizi e prodotti che contribuiscano al miglioramento del benessere dei cittadini
d) Fornire servizi e prodotti rispettosi dell’ambiente e delle condizioni di salute dei nostri lavoratori e dei collaboratori

numeri
NUMERI

Nel 2015 la cooperativa il valore della produzione è stato pari ad € 4.841.007 dei quali € 2.498.436 sono stati restituiti ai lavoratori come retribuzione, contribuzione ed assicurazione, € 61.073 alla collettività come imposte e tasse, € 233.432 sono stati reinvestiti in Cooperativa.
Il costante incremento del valore della produzione registrato negli anni ha rappresentato la condizione imprescindibile per accrescere costantemente i livelli occupazionali, anche negli anni di congiuntura economica negativa, e reinvestire il capitale in automezzi, attrezzature, sedi, progettazione e sviluppo, permettendo il rafforzamento della struttura generale della cooperativa.
Complessivamente la Città Verde occupa quasi 6.000 Mq. ad uso produttivo, magazzino e/o autorimessa, 750 mq. ad uso uffici e 15.700 mq. di terreni e piazzali.
La Cooperativa dispone di 69 automezzi, di cui 4 a metano, 14 a GPL ed 1 ad alimentazione elettrica, 18 trattorini rasaerba, escavatore, terna, pala, vaglio e tritomiscelatori elettrici, spaccalegna idraulica, 3 cippatori e svariata attrezzatura manuale, tra cui motoseghe e tosasiepi elettrici.
Appunti di lavoro

reti
RETI

Il lavoro sociale che svolgiamo non può essere separato dalla partecipazione a reti e progetti fatte da organizzazioni che direttamente e indirettamente si occupano di lavoro, fasce deboli, territorio e ambiente. Per questo motivo la cooperativa ha promosso la nascita e consolidato l’appartenenza ad alcune reti orientate ai principi di un sviluppo economico fondato sulla solidarietà e sulla cura delle persone e della natura.

Consorzi tra cooperative sociali
SIC, Impronte Sociali, ecoBI
Associazioni
Orius, RReuse, Legacoop
Organizzazioni finanziarie
Banca Etica, Cooperfidi

STORIA
La Città Verde nasce nel marzo del 1991 e nel 1994 si adegua alla legge 381/91 trasformandosi in cooperativa sociale di inserimento lavorativo è [tipo B]. Tale scelta consente di offrire a persone in difficoltà, in uno stato di disagio psichico o sociale, un idoneo programma riabilitativo centrato sull’inserimento in un ambiente lavorativo sufficientemente protetto.
La cooperativa ha sempre operato nel campo dell’inserimento lavorativo cercando di coniugare servizi di qualità e percorsi di recupero sociale e integrazione. Nel corso degli anni ha accumulato esperienza sia dal punto di vista produttivo, nel settore agricolo, ambientale e delle manutenzioni, sia dal punto di vista del lavoro sociale e riabilitativo, sviluppando metodiche originali, di progettazione socio-educativa e inserimento al lavoro.

CRONOLOGIA

1991 – nasce Mondoverde, cooperativa agricola ideata e voluta dal servizio psichiatrico dell’allora USL 30 di Cento (FE), allo scopo di offrire a persone in uno stato di disagio psichico o sociale un idoneo programma riabilitativo, centrato sull’inserimento in un ambiente lavorativo sufficientemente protetto.
1991 – apertura settore cura del verde e gestione rifiuti.
1994 – iscrizione all’Albo regionale delle cooperative sociali di inserimento lavorativo (sezione B).
1996 – iscrizione all’Albo Smaltitori rifiuti.
1997 – cambio denominazione da Mondoverde a La Città Verde.
1999 – entra a far parte del Consorzio di Iniziative Sociali SIC della provincia di Bologna.
2000 – iscrizione all’Albo Gestori dei rifiuti.
2003 – apertura della sede di Ferrara e nascita del settore manutenzione arredi in legno.
2004 – iscrizione alle sezioni B e A dell’Albo Regionale delle Cooperative Sociali: si affiancano all’inserimento lavorativo i servizi socio-educativi, aumentando di fatto le possibilità di fornire percorsi personalizzati di accesso al lavoro.
2004 – apertura settore servizi socio-educativi.
2005 – è tra le cooperative sociali della provincia di Ferrara che fondano il Consorzio Impronte Sociali. Iscrizione all’Albo delle Cooperative a mutualità prevalente.
2006 – la Città Verde festeggia i suoi quindici anni e organizza il seminario pubblico “Pratiche sociali: semi di solidarietà”.
2007 – iscrizione all’Albo Trasportatori conto terzi.
2007 – apertura negozio Minimarketico: minimarket di quartiere con prodotti freschi e conservati biologici, ecologici, di cooperative sociali ed equo-solidali.
2007 – avvio collaborazione con Laboratorio Via Verga a Ferrara per l’avviamento al lavoro per giovani a rischio di devianza.
2008 – avvio impianto recupero rifiuti da lavorazioni edili.
2009 – cessione dell’attività Minimarketico a Commercio Alternativo cooperativa equo-solidale.
2010 – fusione con la Coop. Sociale Terra Ferma
Ottenimento dell’autorizzazione alla costruzione e gestione di un impianto di compostaggio a Crevalcore (BO).
2011 – ottenimento certificazione Sistemi di Gestione Qualità e Ambiente. Partner del comune di Ferrara nel progetto LOWASTE della Comunità Europea per la riduzione di rifiuti.
2012 – La Città Verde è tra i soci fondatori del Consorzio stabile ecoBI per diventare un punto di riferimento nei servizi di igiene urbana svolti dalle cooperative sociali;
- ampliamento dell’impianto di trattamento rifiuti con l’acquisizione di un capannone e terreno annesso
- dopo gli eventi sismici del maggio diamo avvio ai lavori di messa in sicurezza nelle sedi danneggiate
2013 – ottenimento autorizzazione per il trattamento di scarti verdi da potature
- ampliamento delle possibilità di recupero e riuso di materiali presso l’impianto di Bevilacqua con l’inserimento di nuovi codici rifiuto: scarti da arredi urbani
2014 – La Città Verde vince il Premio Biagi 2014
2016 – Il 30 Aprile 2016, dopo otto anni di perseverante determinazione, è stato inaugurato l’impianto di compostaggio e produzione cippato presso la sede di Bevilacqua.